Forte preoccupazione per le perdite di metano nel Mar Baltico

Le notizie della stampa internazionale e i provvedimenti adottati dai governi di Danimarca e Svezia sulle perdite di metano, che risalgono in atmosfera dai gasdotti russi nel Mar Baltico suscitano una forte preoccupazione per l’impatto sul clima, accentuata dal fatto che potrebbe trattarsi di sabotaggi o autosabotaggi. E’ urgentissimo intervenire per le riparazioni, senza tenere conto della proprietà dei tubi. 

Sicurezza Energetica ed Emissioni di Metano

WEB CONFERENCE - 13 Luglio 2023, ore 17:00

Amici della Terra in collaborazione con Open Gate Itaia ed Encvironmental Defense Fund Europe hanno organizzato in Senato un incontro sul ruolo del gas naturale nel nuovo RePower EU e la posizione dell'Italia nei nuovi scenari energetici e geopolitici. Dipsonibili la registrazione integrale dell'evento e tutti i materiali.

Senza termovalorizzatore, Roma non uscirà mai dai rischi dell'emergenza rifiuti. Daje Sindaco Gualtieri!

COMUNICATO STAMPA

Roma, 16/06/2022 - Per l’ennesima volta Roma subisce un incendio di grandi dimensioni in impianti di trattamento, con rifiuti che bruciano “en plein air”. Le indagini diranno se si è trattato di un incendio doloso ma, nelle condizioni affannose e di continua emergenza in cui i servizi di rifiuti della Capitale sono costretti ad operare, l’incidente grave è fatale in qualsiasi momento.

 
  • banner_astrolabio2_2020.png

Tweet

Amici della Terra

RT @EnvDefenseEuro: 📣Harming energy supplies means harming our climate. 📣 Up to 100 kilotonnes of the climate-harming greenhouse gas #meth

Amici della Terra

Dai buchi del Nord Stream 1 e 2 ogni giorno vanno in atmosfera 1.000.000 di tonnelate di CO2 equivalente, pari alle… https://t.co/b4uLOvbOkS

 
  • copertina libro small

La raccolta degli scritti più significativi dell’esperienza ambientalista di Mario Signorino consente di ripercorrere oltre 40 anni di storia degli Amici della Terra, una delle prime associazioni ecologiste italiane, protagonista di una stagione di battaglie e di conquiste epocali, dall’opposizione al nucleare al completamento del sistema di governo dell’ambiente in Italia. Il filo conduttore della storia è la lotta per l’affermazione di una politica riformista per l’ambiente capace di superare gli storici divari del Paese e di realizzare davvero uno sviluppo sostenibile responsabile verso il pianeta, i suoi abitanti e il suo futuro.

 

Info e vendita